domenica 4 dicembre 2016

DANUBIO ALLA NUTELLA

 Ricordo di aver detto in qualche vecchio post che ero assolutamente negata per i lievitati. Ecco...forse inizio a cambiare idea. Anche perchè ho finalmente comprato la planetaria e devo dire che aiuta molto.
Questa ricetta è quella di Giallo Zafferano ed è assolutamente meravigliosa e se la conservate adeguata si manterrà per 3 giorni...se non lo finita prima!
Se usate la planetaria montate il braccio a forma di foglia. Versateci dentro 530 gr di farina Manitoba, 30 gr di zucchero, la scorza di un limone o di un'arancia grattugiata, 4 gr di lievito di birra secco (circa 1 cucchiaino). Iniziate a mescolare e con la macchina in movimento aggiungete 230 ml di latte e 1 uovo e 50 gr di burro fuso freddo. Una volta amalgamato il tutto sostituite la foglia con il gangio e aggiungete 10 gr di sale sciolto in 50 ml di acqua (aggiungetela solo dopo aver incorporato il burro bene). Fate incordare l'impasto attorno al gancio. Adesso sfilatelo e formate una palla liscia su un piano imburrato (evitate di infarinare perchè seccherà l'impasto). Mettete a lievitare per 2-3 ore sotto la lucetta del forno. Una volta che l'impasto sarà raddoppiato di volume tiratolo fuori e formate dei filoncini da cui staccherete delle palline di eguale forma. Adesso stendete ogni pallina, una ad una e volta per volta (così da lasciarle lievitare ancora lentamente) e riempite di nutella al centro, riformate la pallina sigillando bene e riponetele una ad una sulla teglia vicine vicine a raggiera. Mettete la carta forno sul fondo mi raccomando. Coprite con la pellicola e lasciate lievitare un'altra ora. trascorso il tempo necessario spennellate con 1 uovo e un pò di latte e finalmete infornate a 160° per 20 min (forno ventilato). Tiratelo fuori appena si dora.

Nessun commento:

Posta un commento